FTX: Recensione sul sito di scambio criptovalute e derivati

Pubblicato: Ottobre 26, 2021 di Valerio Sanna

Gli exchange di criptovalute sono in un momento di grande espansione e ce ne sono talmente tanti da rendere molto difficile districarsi fra le varie offerte. In questa recensione parleremo di FTX, uno dei siti di scambio in più rapida crescita negli ultimi mesi.

La popolarità di questo exchange aumenta ogni giorno e in questa guida capirete il perché; ma una cosa la possiamo subito svelare: FTX è sponsorizzato dal colosso Binance, che oltre a dominare il mercato sta iniziando a puntare sui siti che potrebbero insidiare la sua leadership.

L’offerta di questo sito di scambio criptovalute è a dir poco straordinaria. Oltre ad un ampia scelta di asset crittografici infatti FTX propone una vasta selezione di derivati che ampliano notevolmente le possibilità di trading riservate agli investitori.

Confronteremo FTX non solo con gli altri exchange ma anche con i Broker CFD come eToro, che sono dei competitors molto più affidabili.

Iniziamo con un breve riepilogo su FTX:

🧾Licenza nessuna
🔐Sicurezza
💰Commissioni di trading 0,1%
🖥️Piattaforma di trading Proprietaria
🏧Deposito minimo
💻Piattaforme alternative
eToro, XTB

 

FTX cos’è?

Come accennato nell’introduzione, FTX è un exchange di criptovalute nato dall’ingegno di un fisico del MIT: Sam Bankman-Fried. Questo esperto crittografico ha realizzato un sito innovativo che permette non solo lo scambio di criptovalute ma anche l’uso di derivati finanziari legati al mercato crypto.

La nascita dell’exchange è avvenuta solo nel 2018 ma in poco tempo questo sito si è fatto notare sul mercato e Sam Bankman-Fried, con il supporto del co-fondatore Gary wang, hanno pensato di offrire una piattaforma estremamente innovativa e decisamente completa.

I volumi di trading sono in costante crescita e questo ha attirato l’attenzione di Binance, che ha deciso di investire nel progetto.

Attualmente FTX supera i 2 miliardi di dollari di volume scambiato ogni 24 ore sulla sua piattaforma di trading, lontano dai numeri di Binance o Coinbase, ma considerando il potenziale è solo questione di tempo.

FTX è sicuro?

Gli exchange di criptovalute sono tutti poco regolamentati e purtroppo questo ne determina la mancanza di sicurezza, che invece percepiamo sui Broker CFD, solitamente provvisti di regolari licenze.

Ma non è solo una questione di licenze, FTX, come tutti i siti di scambio crypto è soggetto agli attacchi hackers.

Questo dipende proprio dalla natura del sito , che detiene e scambia criptovalute, quindi c’è chi tenterà sempre di rubarle, perché sono facili da far svanire nel nulla, a differenza delle valute in corso legale, che invece sono molto più difficili da far scomparire.

Le criptovalute non sono completamente anonime ma con una serie di trasferimenti e di scambi si possono facilmente rendere tali. Questo è il motivo principale per cui sconsigliamo di detenere criptovalute su FTX, anche se lo doveste usare per investire.

La società non ha una sede all’interno dell’Unione europea e questo è un altro campanello d’allarme. FTX ha una sede ad Antigua e una a Hong Kong, che in caso di problemi, difficilmente vi permetteranno di accedere al vostro denaro con una semplice “denuncia”.

Non vogliamo spaventarvi o pensare al peggio, ma qui si tratta di investimenti e questa società potrebbe fare ciò che vuole col vostro denaro, tenetelo presente, state investendo “sulla fiducia”.

Alternative a FTX

Vi proponiamo delle alternative a FTX per una serie di motivi, ma principalmente per la questione sicurezza. Gli investimenti in criptovalute sono di per sé molto rischiosi a causa della volatilità di Bitcoin, Ethereum, ecc. ma se a questo aggiungete il rischio che l’exchange subisca un furto ecco che l’investimento diventa davvero pericoloso.

E non stiamo parlando di casi rari o isolati, gli attacchi hackers agli exchange sono all’ordine del giorno e nel 2019 anche il colosso Binance ha subito un furto di oltre 40 milioni di dollari in criptovalute, quindi non prendete sottogamba la questione sicurezza.

Ma le alternative quali sono?

Sono i Broker CFD, che non detengono criptovalute, quindi non sono un bersaglio per gli hackers. Inoltre i Broker che proponiamo hanno la sede legale in Unione europea e sono regolamentati.

Di contro non acquisterete realmente criptovalute ma farete solo speculazione sulle variazioni di prezzo di queste monete digitali, attraverso dei derivati, chiamati appunto CFD (Contratti per Differenza)

I vantaggi dei Broker CFD rispetto a FTX e a tutti gli exchange sono questi:

  • Sono regolamentati
  • Non fanno pagare commissioni di trading
  • Permettono di fare pratica in Demo
  • Non subiscono furti di criptovalute

Ecco le caratteristiche delle migliori alternative a FTX: eToro e XTB.

eToro

eToro non necessita di molte presentazioni se consideriamo la sua fama a livello nazionale e internazionale.

Parliamo di uno dei Broker più affidabili al mondo , scelto da oltre 20 milioni di iscritti e con numerose autorizzazioni a tutti i livelli.

La piattaforma di trading è ricca di strumenti e indicatori. Permette di negoziare le principali criptovalute attraverso i CFD e la sua offerta è sempre aggiornata.

Come si fa a comprare criptovalute su eToro ? Ecco i 3 passaggi da seguire:

  1. Registratevi su eToro
  2. Accedete al conto reale versando almeno 50€
  3. Selezionate il CFD della criptovaluta che vi interessa e cliccate su “investi”

Registrati gratis su eToro cliccando qui

Se poi volete delegare i vostri investimenti ai migliori trader che utilizzano questa splendida piattaforma, potete sfruttare il Copy Trading, un rivoluzionario brevetto eToro.

Questo sistema offre la possibilità di copiare i migliori trader di eToro, scelti da voi sulla piattaforma. Dovete solo selezionare quelli che preferite e con un click il Copy Trading replicherà le loro operazioni sul vostro conto.

Grazie ad un prezioso filtro potrete anche scegliere sono quelli che investono in criptovalute o che ottengono rendimenti superiori a determinate percentuali.

Ecco alcuni esempi:

trader etoro crypto

I risultati passati non sono garanzia di rendimenti futuri.

Clicca qui e scegli quali trader copiare

XTB

XTB è uno di quegli intermediari finanziari che stanno crescendo giorno dopo giorno, sia in popolarità che in utenti totali.

Opera in sicurezza in tutta Europa grazie ad una prestigiosa licenza CySEC, uno degli enti di controllo più rigorosi a disposizione dei trader.

Gli asset disponibili sono numerosi e le criptovalute vanno dal classico Bitcoin fino alle altcoin più innovative. Grazie ai CFD potete investire sia al rialzo che al ribasso, senza pagare commissioni di trading.

Inoltre, per migliorare la formazione dei propri iscritti, XTB ha realizzato e offerto gratuitamente un Corso di Trading che è diventato uno dei più scaricati in assoluto.

L’ebook è di grande valore e spiega le basi del trading online con molti esempi reali e senza eccessivi termini tecnici, spesso difficili da comprendere.

Il corso è gratuito e lo potete scaricare direttamente dal link qui sotto:

Clicca qui e scarica gratis il corso di trading

Per comprare criptovalute, questo Broker mette a disposizione due piattaforme operative:

  • La Metatrader è una piattaforma con numerosi strumenti a disposizione, che risponde alle esigenze dei trader più esperti.
  • La xStation è più semplice e accessibile da qualunque browser, senza scaricare alcun software.

Come si fa a comprare criptovalute su XTB? Seguite questi 4 step:

  1. Registratevi su XTB
  2. Scegliete la piattaforma di trading
  3. Accedete al conto reale versando almeno 250€
  4. Selezionate il CFD della criptovaluta che vi interessa e cliccate su Acquista (o su Vendi)

Registrati gratis su XTB con questo link

FTX exchange: Coma funziona?

Il funzionamento di FTX non è solo quello di un tipico exchange ma di un vero intermediario finanziario che offre tutta una serie di strumenti di investimento molto particolari, come i derivati, i token con leva, gli NFT, ecc.

Questo è uno dei motivi per cui viene guardato con sospetto da molti trader abituati ai Broker online. FTX non è regolamentato e finché offriva lo scambio fra criptovalute era come molti altri exchange, ma considerando che i derivati fanno la parte del leone nella sua offerta, ecco che la mancanza di licenze diventa preoccupante.

Le criptovalute disponibili su questo exchange sono 272 (al momento della scrittura di questa recensione) mentre il volume di trading giornaliero è di circa $ 2 miliardi.

Le valute fiat supportate sono EUR, USD GBP, AUD, HKD, SGD, ZAR, CAD, CHF e BRL, quindi un’ampia scelta di cambi.

La leva finanziaria disponibile con FTX arriva fino ad un massimo di 3x e offre la possibilità di puntare sia al rialzo che al ribasso, proprio come nel caso dei Broker CFD.

FTX commissioni

Una delle caratteristiche distintive degli exchange è che offrono la possibilità di scambiare criptovalute in cambio di una commissione di trading che invece i Broker CFD non fanno pagare.

La commissione prevista dal FTX per acquistare criptovalute è dello 0,07% mentre quella di vendita è dello 0,02%.

Quindi dovete sempre considerare il fatto che aprendo e chiudendo un’operazione a mercato vi troverete sempre a pagare poco meno dello 0,1% di commissioni.

Seguendo l’esempio di Binance e del suo Binance Coin, anche FTX permette di ottenere una scontistica nelle commissioni da pagare, che dipende da quanti token proprietari (FTT) detenete.

Un altro modo per ridurre le commissioni di trading su FTX è quello di eseguire transazioni per oltre $ 50.000 ogni mese.

Non sono previste commissioni di deposito o di prelievo utilizzando FTX.

FTX crypto: il token FTT

Come accennato nel paragrafo precedente, anche FTX, come ormai molti altri exchange, ha coniato il suo token proprietario, per offrire una serie di vantaggi ai suoi utenti e per “trattenerli” all’interno dell’exchange.

Il token FTT è una criptovaluta lanciata nel marzo del 2019 ed è basata sul protocollo ERC20 sviluppato da Ethereum.

FTX ha previsto di rilasciare al massimo 352.170.015 token FTT e al momento ne sono stati distribuiti poco più di 120 milioni.

L’exchange FTX, quando incassa i token FTT come pagamento per le commissioni, ne brucia una parte per mantenere alto il valore della criptovaluta e creare deflazione.

Finora sembra che questa operazione abbia funzionato, infatti nel solo 2021 il prezzo di FTT è balzato da circa $ 6 a oltre $ 60 in meno di 6 mesi.

Opinioni su FTX

Le opinioni che abbiamo letto su FTX sono piuttosto positive, l’exchange offre una serie invidiabile di servizi, che lo rendono uno dei siti di scambio più innovativi sul mercato.

Il rovescio della medaglia è ovviamente la mancanza di regolamentazione, che lascia gli investitori più esperti alquanto interdetti.

Anche la sede in un paradiso fiscale come Antigua non fa ben sperare sulla tutela dei dati personali, sull’uso dei fondi depositati, sulla sicurezza informatica, ecc.

Insomma, FTX è un sito di scambio molto efficiente ma dovreste utilizzarlo con cautela e se proprio vi piace, quantomeno non lasciate lì le vostre criptovalute. Una volta comprate trasferitele su un portafoglio offline.

Se invece siete interessati ai derivati, a quel punto i Broker CFD sono estremamente più convenienti e soprattutto offrono delle garanzie reali sui depositi effettuati. Insomma sui Broker i soldi non possono sparire dal conto, su un exchange non lo sappiamo.

FTX

Conclusioni

La nostra recensione su FTX si conclude con una buona opinione generale su questo sito di scambio, che offre un’ampia gamma di criptovalute, sempre aggiornata. Inoltre permette anche di fare trading su una serie di derivati con leva.

Il tallone d’Achille di FTX è la mancanza di regolamentazione, che non permette di “dormire sonni tranquilli” agli investitori.

Inoltre si pagano delle commissioni su ogni operazione a mercato e anche questo è uno svantaggio se confrontiamo FTX con i classici Broker CFD.

Quindi se volete comprare cryptp per conservarle a lungo (meglio in un wallet esterno) potete anche prendere in considerazione FTX. Ma se volete speculare sulle variazioni di prezzo delle criptovalute più capitalizzate a volatili sul mercato, i Broker CFD sono la soluzione più economica e sicura.

Iniziate testando la vostra strategia sul conto Demo, offerto gratis dai migliori Broker CFD, ecco i link per accedere:

FAQ

FTX fa pagare commissioni di trading?

Si, per ogni operazione a mercato pagherete circa lo 0,1% di commissioni.

Dove ha sede FTX?

Le sedi di FTX sono Antigua e Hong Kong?

FTX offre un conto demo?

No, FTX non offre alcun conto Demo.

FTX è regolamentato?

No FTX non è regolamentato. Se cercate un intermediari regolamentato per investire in criptovalute usate eToro.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.